Smaltimento batterie al litio: dove buttarle?

16/11/2017

Smaltimento batterie al litio: dove buttarle?


Dove si buttano le batterie esauste? Perché quando arriva il momento di smaltirle bisogna prendere delle misure di cautela particolari? Ognuno di noi si è posto almeno una volta queste domande: cosa farne delle batterie di smartphone, notebook o delle batterie al piombo non più funzionanti?

Le batterie alimentano il funzionamento di numerosi apparecchi che usiamo nella vita di tutti i giorni. Tra molti formati che sono stati resi disponibili sul mercato nel corso del tempo, alcuni sono più comuni nel nostro quotidiano. Batterie agli ioni di litio, ad esempio, forniscono non solo una carica elettrica estremamente potente a numerosi dispositivi elettronici, come computer portatili e telefoni, ma anche a biciclette elettriche pur essendo leggere e non molto grandi; mentre componente indispensabile per il funzionamento dell'impianto elettrico di un sistema di allarme o di un ups è la batteria al piombo, costituita da elementi in piombo immersi in una soluzione di acqua e acido solforico, con dimensioni e peso decisamente più grandi. 

Dove buttare le batterie dei cellulari?

Insomma, numerosi gli utilizzi e gli standard. Ma cosa farne quando non adempiono più al loro compito? Pur essendo ricaricabili, infatti, le batterie al litio a lungo andare perdono la loro capacità di assimilare carica elettrica o, dopo essersi ricaricate, alimentano il dispositivo per tempi brevi, risultando così inutilizzabili. Lo stesso vale anche per le batterie al piombo, con la differenza che manifestano il loro esaurimento, rendendo impossibile l'accensione della''apparecchio.

Nonostante le batterie al litio non sono state ritenute pericolose dal governo, non è possibile liberarsene gettandole nella pattumiera di casa, ma esistono centri di riciclaggio specifici in ogni Comune, che si occupano del loro smaltimento. Dopo questa fase in cui siamo coinvolti tutti, è compito dei centri specializzati provvedere allo smaltimento del rifiuto speciale.

> Leggi anche: come smaltire le batterie al piombo

Le batterie al litio vengono riciclate recuperando oltre al litio, il cobalto, un metallo raramente disponibile in natura e molto costoso. Nelle batterie al piombo, invece, successivamente alla frantumazione, vengono selezionate, tramite il processo di separazione, le componenti metalliche e quelle plastiche in modo tale da trattare individualmente acidi e metalli cosi da ottenere valori ambientali nella norma.

Se durante l'utilizzo le batterie non si presentano pericolose per la salute e l'ambiente, al momento del loro esaurimento bisogna provvedere allo smaltimento secondo misure di cautela particolari; questo è un processo lungo, delicato e di fondamentale importanza, affinché questi materiali non siano una minaccia per il nostro ecosistema e si possano ottenere vantaggi economici riciclando.