Come risparmiare la batteria di smartphone e tablet

14/03/2016

Come risparmiare la batteria di smartphone e tablet


Nella vita di tutti i giorni comunichiamo, lavoriamo e siamo costantemete connessi a internet con il nostro smartphone o tablet, e quando la batteria ci sta per abbandonare, quando non ci è possibile ricaricarla, è proprio in quel momento che ci sentiamo persi. Cerchiamo di conoscere quindi tutti i metodi per risparmiare la batteria e sfruttarne al meglio le potenzialità.

Ecco 5 consigli utili per risparmiare batteria ed evitare di restare col cellulare scarico

1. Risparmio batteria: occhio alle impostazioni

La più semplice delle operazioni che possiamo effettuare per risparmiare batteria e farla durare di più, migliorando la potenzialità del nostro smartphone o tablet è quella di settare correttamente le impostazioni del nostro dispositivo. Entriamo quindi nella schermata delle impostazioni e cerchiamo quelle relative alla batteria, dobbiamo spuntare l'opzione di risparmio energetico. Altra operazione da fare per risparmiare batteria riguarda le opzioni del display, anche qui è possibile spuntare la parte del risparmio di batteria, anche diminuendo di qualche tono l'intensità dell'illuminazione la batteria avrà maggiore durata.

Quando la percentuale della nostra batteria è scesa sotto il 15%, un utile consiglio per risparmiare batteria e far durare più a lungo il nostro telefono è quello di disattivare la connessione dati. In questo modo lo smartphone durerà molto più a lungo e potrete ricevere ed effettuare chiamate.

2. Aumentare la durata della batteria: carichiamo nel modo giusto

Un altro consiglio per aumentare la durata della batteria è quello di caricare in modo corretto la batteria di smartphone e tablet. Evitare ad esempio di caricarla di continuo, al contrario attendere che questa sia scarica (senza farla mai scendere sotto il 20%), altrimenti si rischia di peggiorare la situazione e col tempo ridurre l'efficacia del dispositivo.

3. Le app per risparmiare batteria

Sia su smartphone che su tablet è possibile scaricare tramite lo store delle app per risparmiare batteria, che permettono di gestire al meglio il consumo del telefono e che in pochi secondi mettono in stand by tutte le parti del dispositivo che consumano inutilmente la batteria. Queste app non creano problemi perché sono in grado di interagire correttamente con il lavoro del vostro smartphone o tablet e non creare conflitti.

4. Acquistare una power bank

Da un paio di anni sono in commercio dei carica batterie portatili che non necessitano di corrente elettrica. Le power bank sono davvero una buona soluzione per chi utilizza molto smartphone e tablet fuori casa e non vuole trovarsi nella brutta situazione di esaurire la batteria. Se ne possono trovare diversi modelli e si adattano ad ogni tipo di dispositivo.

5. Scegliere batterie a lunga durata

Anche l'acquisto della batteria per smartphone è molto importante, si deve infatti scegliere quelle a lunga durata per avere le migliori prestazioni richieste.

Scegliendo la batteria a lunga durata e seguendo i consigli di corretto utilizzo non si avranno problemi di durata e si riuscirà a risparmiare batteria per tutto il giorno!

Risparmio batteria: come farla durare di più

In conclusione, per risparmiare batteria e far durare più a lungo smartphone e tablet le buone pratica sono:

  • settare le impostazioni di risparmio energetico 
  • tenere bassa la luminosità del display
  • disattivare la connessione dati in caso di batteria scarica
  • scaricare e installare app per il risparmio batteria
  • girare sempre con una power bank a portata di mano
  • acquistare batterie a lunga durata