Calibrazione batteria per iPhone e Android: come fare

26/04/2016

Calibrazione batteria per iPhone e Android: come fare


Quando calibrare una batteria

Spesso succede di notare una netta riduzione nella durata della batteria del proprio cellulare. Questa può essere determinata da un uso intensivo o da applicazioni che pesino sulle prestazioni della batteria, ma frequentemente dietro ciò si nasconde una riduzione nella funzionalità della stessa. Può essere utile ricorrere alla calibrazione, ovvero una tecnica che consente di ripristinare la normale durata della batteria del proprio cellulare. La calibrazione va comunque effettuata solo quando si nota un'effettiva necessità per il proprio dispositivo e va svolta nella maniera più corretta possibile per determinare un aumento di durata della batteria.

>> LEGGI ANCHE: COME RISPARMIARE BATTERIA: 5 CONSIGLI PER AUMENTARE LA DURATA <<

Come calibrare la batteria per iPhone

Per poter calibrare correttamente la batteria di un iPhone è necessario far scaricare completamente il dispositivo. Una volta che si sarà spento e dunque avrà una percentuale di batteria pari allo 0%, bisognerà metterlo sotto carica, facendo sì che torni al 100%. Questa operazione solitamente richiede circa 90 minuti e dopo che il cellulare sarà stato completamente caricato, bisogna riavviarlo premendo insieme il tasto Home e il tasto di accensione finché sullo schermo dell'Iphone non compare il simbolo Apple. Una procedura semplice e che Apple consiglia di fare una volta al mese per evitare sbalzi di durata della batteria.

Calibrazione batteria Android

La calibrazione della batteria dei dispositivi Android richiede come primo passaggio di scaricare completamente il cellulare o smartphone. In questo modo si arriverà ad una percentuale di carica dello 0%. Si procede col mettere sotto carica il dispositivo attendendo che arrivi al 100% e successivamente non si stacca il caricabatterie dallo stesso. Infatti, bisogna lasciarlo attaccato per altre due ore e dopo che è trascorso questo tempo si procede alla rimozione della batteria per 10-15 minuti. Successivamente si reinserisce la batteria nel dispositivo e dopo averlo acceso e visto caricare la schermata principale di Android, si può staccare il caricabatterie.

App per la calibrazione della batteria

Esistono diverse applicazioni sia per iPhone che per dispositiv Android che permettono di effettuare in maniera corretta la calibrazione della batteria per provarne ad aumentare la durata effettiva. Una delle applicazioni più utili è Battery Calibration che valuta l'andamento dei mV nel proprio dispositivo. Dopo che il cellulare sarà stato caricato e il numero dei mV sarà stazionario, cliccando sull'apposita icona è possibile iniziare la calibrazione. Anche Advanced Battery Calibrator aumenta la portata della batteria dei propri dispositivi cellulari.

La calibrazione è una procedura estrema per aumentare la durata della batteria, pur non essendo comunque risolutiva. Spesso è necessario procedere alla sostituzione, acquistando una nuova batteria per smartphone così da disporre della funzionalità di una completamente nuova.