• 0
    Il tuo carrello è vuoto

Batteria gonfia: che fare quando la batteria dello smartphone si gonfia?

Batteria gonfia: che fare quando la batteria dello smartphone si gonfia?

07/03/2016

Spesso capita di controllare la batteria del proprio cellulare e di notare uno strano rigonfiamento su di essa, tanto da rendere difficile inserirla nuovamente nella propria sede. Il tutto genera normalmente grande preoccupazione sui possibili rischi e pericoli di una batteria gonfia, oltre che domande sull'origine del problema.

Perché la batteria di uno smartphone si gonfia?

La causa di una batteria gonfia sta molto spesso nel pesante stress a cui è normalmente sottoposta ogni giorno. Infatti i cellulari moderni sono caratterizzati da funzioni sempre più numerose, che mettono a dura prova la durata e l'efficienza della una batteria e costringono a ricaricare il cellulare quasi ogni giorno, o addirittura più volte al giorno. Le ricariche continue abbreviano considerevolmente la vita e le prestazioni della batteria, per questo non appena inizia a presentare i primi problemi è sempre consigliabile sostituirla con una nuova.
Vediamo come verificare se la batteria del nostro smartphone si è gonfiata e se presenta qualche problema.

Batteria Samsung gonfia

Verificare se la batteria del vostro Samsung presenta dei rigonfiamenti è piuttosto semplice, infatti tutti i modelli Samsung hanno il vano della batteria estraibile. Basta quindi aprire il vano batteria, rimuoverla e osservare la superficie. Se presenta dei rigonfiamenti, anche lievi, è il caso di sostituirla immediatamente per evitare di danneggiare il telefono stesso. Oltre al rigonfiamento la batteria potrebbe presentare dei problemi di performance. 

Se notate che da qualche tempo il vostro Samsung non rimane acceso per più di 2-3 ore, pur se in stand-by, si blocca, si spegne da solo, oppure se lo schermo inizia a sfarfallare sotto il 30% di carica o il telefono non riconosce alcuna sim card o connessione... anche in questi casi è bene sostituire la batteria.

Batteria iPhone gonfia

Nel caso in cui possediate un iPhone, verificare se la batteria si è gonfiata è un po' più complesso, ma non impossibile. Un primo segnale che ci indica che la batteria ha qualche problema è una rapida perdita di autonomia. Se poi la cover si deforma, tende ad aprirsi o lo schermo appare sollevato al centro, allora ci sono davvero pochi dubbi: la batteria del vostro iPhone si è gonfiata.

Le cause possono essere tante: il telefono può avere subito degli urti o essere stato smontato manualmente da mani poco pratiche. Oltre a un difetto di fabbrica, la batteria dell'iPhone gonfia può dipendere da un'esposizione dello smartphone a temperature elevate o dall'uso di caricabatterie difettosi. In questo caso è assolutamente necessario procedere alla sostituzione della batteria, avendo cura di effettuare tale operazione a cellulare spento e non in carica. Dopo aver acquistato una nuova batteria per iPhone, è consigliabile rivolgersi a un centro specializzato in sostituzioni batterie in quanto potrebbe rivelarsi un'operazione piuttosto complessa da fare da soli. Talvolta infatti può essere necessario sostituire anche alcuni supporti interni all'iPhone, che potrebbero essere stati danneggiati dalla batteria gonfia e mal funzionante.

Batteria gonfia: rischi e pericoli

Le batterie sono dei dispositivi composti da parti elettroniche e chimiche, che subiscono continue variazioni interne, come lo sviluppo di gas, che possono far aumentare il volume dell'involucro. Ciò non presenta unicamente dei problemi nell'autonomia del telefono, ma c'è anche il rischio di pericolose fuoriuscite di liquido interno. Per questo motivo, quando ci si accorge di una batteria gonfia è necessario rimuovere tempestivamente la batteria e sostituirla con una nuova e funzionante. Spesso si tratta di difetti di fabbricazione e, nel caso in cui lo smartphone sia ancora in garanzia, è sufficiente farla sostituire dal rivenditore senza ulteriori spese per il cliente. Una volta sostituita sarà inoltre necessario provvedere al corretto smaltimento delle batterie, in quanto altamente tossiche e pericolose per l'ambiente.

 

Argomenti

Prodotti correlati


Sei un rivenditore?