Come scegliere il tagliaerba giusto

27/11/2018

Come scegliere il tagliaerba giusto


Chi possiede un giardino sa bene che di tanto in tanto l'erba va tagliata, per mantenerlo pulito ed in ordine e per evitare la formazione di erbacce o il proliferare di insetti inderiderati.
Un buon tagliaerba è lo strumento adatto per compiere questo genere di lavori, ma ovviamente il risultato finale dipende molto dalla qualità dello strumento che si adopera.
Bisogna infatti prestare molta attenzione alla qualità di tagliaerba che si vuole acquistare, per questo di seguito vi daremo alcuni validi suggerimenti su come scegliere un tagliaerba.

La struttura e la scocca del tagliaerba

Ci sono alcuni aspetti importanti da valutare prima di procedere all'acquisto di un nuovo tagliaerba.
Innanzitutto il telaio. Questo gioca un ruolo molto importante per la protezione delle parti interne, come il motore e tutti gli altri ingranaggi, oltre a fornire una certa robustezza e stabilità all'intero macchinario.
A fronte di una buona meccanica, bisogna considerare il tipo di materiale con cui è realizzato il telaio. Sicuramente una scocca in metallo fornirà molta più protezione e durevolezza rispetto ad una in plastica. Per questo è meglio spendere un po' di più all'inizio e venire ripagati con un prodotto che dura nel tempo.

Il motore

La scelta del motore dipende essenzialmente dal tipo di giardino che si possiede, e dal terreno su cui dovrà agire il tagliaerba. Esistono motori a scoppio e motori elettrici, i primi sicuramente più potenti e performanti dei secondi.
I motori a scoppio hanno una potenza di 125cc, e solitamente i migliori sono quelli a 4 tempi, adatti per tutti i terreni.
In generale invece quelli elettrici hanno una potenza di 1200 - 1800 Watt e sono adatti a giardini di piccole dimensioni e per uso poco frequente.
La scelta della potenza incide molto sull'efficacia o meno di tagliare prati con erba più o meno folta e con fusti particolarmente robusti.

Le lame

Aspetti importanti da valutare sono l'altezza di taglio e il tipo di lama da impiegare per il taglio dell'erba.
Regolare la giusta altezza delle lame permetterà di tagliare i fili d'erba in modo che ricrescano nella maniera corretta, oltre ad evitare la formazione di erbe infestanti.
Inoltre la lama è quell'elemento che garantisce risparmio di tempo ed energia, perché può garantire il taglio dell'erba in maniera perfetta. A tal proposito sono da preferire tagliaerba dotati di lama doppia o tripla, perché offrono una qualità di taglio maggiore rispetto a quelli più economici ad una sola lama.

Ulteriori aspetti da tenere in considerazione

Altri aspetti da non sottovalutare e importanti per un buon tagliaerba sono le ruote, che rendono l'attrezzo più o meno maneggevole e consentono di muoversi più liberamente sul terreno, soprattutto se del tipo semovente. 
Infine il cesto di raccolta dell'erba, che dovrà essere abbastanza capiente per ridurre al minimo le operazioni di svuotamento.

Taglierba a Batteria

Un tagliaerba con motore a scoppio presenta notevoli vantaggi ma anche costi elevati, quindi la scelta migliore è quella di orientarsi verso tagliaerbe con motori elettrici.
Questi possono essere con cavo o a batteria. Anche se il cavo rappresenta un vantaggio per quanto riguarda l'autonomia, alle volte potrebbe essere d'intralcio nella rasatura del prato, renderla poco piacevole. 
Un tagliaerba a batteria anche se più limitato in autonomia consente un spazio di manovra più libero. Ovviamente nella scelta di questo tipo di modelli è bene controllare la durata della batteria e lasciarla in carica diverse ore prima dell'utilizzo.