• 0
    Il tuo carrello è vuoto

Migliore UPS: quale scegliere?

Migliore UPS: quale scegliere?

04/07/2016

Gruppo di continuità: cosa è? 

Il gruppo UPS, conosciuto anche col nome di gruppo di continuità, risulta essere un elemento che, nel proprio computer, non deve mai venire a mancare. 
Si tratta di una sorta di alimentatore che permette, alle apparecchiature elettroniche come computer ed altre ad esso collegate, di rimanere accesi e funzionanti anche quando vi sono blackout, sbalzi di corrente ed altre problematiche che potrebbero danneggiare queste apparecchiature.
Bisogna sottolineare il fatto che, tale tipo di articolo, è composto da una batteria, un alimentatore che serve per caricarla, un raddrizzatore utile per gli sbalzi di corrente e da un alternatore. 
In base al tipo di situazione e disponibilità economiche, sarà possibile scegliere il miglior tipo di UPS per le proprie esigenze. 

Migliore gruppo di continuità: quale scegliere

Il miglior tipo di gruppo di continuità risulta essere quello che riesce a garantire, ad una persona, il massimo livello di soddisfazione ed è in grado di garantire una funzione continuativa al computer anche quando esse non funziona in maniera corretta. 
Il primo tipo di gruppo risulta essere quello conosciuto col nome di offline: si tratta di un gruppo di continuità dalla autonomia ridotta che entra in funzione dopo circa cinque millesimi di secondo dal blackout. 
Questo modello non è però in grado di reggere agli sbalzi di tensione: pertanto, esso è adatto a coloro che vivono in una zona dove non vi sono cali di tensione.

Il modello online è invece migliore, seppur costi parecchio rispetto al primo tipo di gruppo di continuità: esso verrà collegato sia al computer che alla rete elettrica e pertanto, il gruppo di continuità, sarà costantemente alimentato ed entrerà in funzione non appena manca la corrente oppure vi sono sbalzi di tensione.

Il line interactive risulta essere in grado di offrire delle buone prestazioni seppur, esso, non garantisca il massimo risultato come col gruppo UPS online.
La sua autonomia sarà superiore a quella dell'offline ma entrerà in funzione qualche millesimo di secondo dopo la mancanza di corrente. 
In base alle proprie esigenze e disponibilità economica, sarà possibile poter riuscire a trovare il miglior gruppo possibile.

La durata gruppo di continuità 

Il gruppo di continuità risulta essere un articolo dall'autonomia differente da modello a modello. 
Generalmente, i modelli base hanno un'autonomia di circa quattro ore, mentre quello online riesce ad avere una durata superiore anche alle dieci ore; il modello line interactive invece è la via di mezzo, visto che raggiunge circa le sette ore.
Per garantire a questo oggetto una durata migliore, sarà importante farlo entrare in funzione almeno una volta alla settimana, facendolo scaricare completamente, per evitare dei danni all'oggetto stesso. 

Man mano che esso viene utilizzato, perderà il potere d'accumulo di energia elettrica: pertanto, dopo un certo lasso di tempo, sarà opportuno sostituire la batteria stessa, per evitare conseguenze tutt'altro che positive. Quando infatti vi accorgerete che il gruppo di continuità non entra in funzione a seguito di blackout o cali di tensione è opportuno sostituire subito le batterie, per evitare danni al vostro computer.

Gli UPS supportano batterie al piombo, occorrerà semplicemnte verificare il modello e le specifiche tecniche, per trovare le batterie sostitutive.

Argomenti

Prodotti correlati


Sei un rivenditore?