Come cambiare la batteria dell'UPS (gruppo di continuità)

09/02/2017

Come cambiare la batteria dell'UPS (gruppo di continuità)


Il cambio delle batterie dell'UPS è un'operazione semplice che non comporta alcun tipo di difficoltà o lunghe procedure. Basta avere solo un po' di dimestichezza, munirsi di cacciavite e il gioco è fatto!
Ecco una guida passo passo con tutti i procedimenti da seguire per cambiare la batteria del tuo UPS e farlo ritornare efficiente come un tempo.

A cosa serve un UPS e perché dovresti averne uno?

Facciamo un piccolo passo indietro, ma niente paura, le istruzioni per cambiare batteria al tuo gruppo di continuità le trovi subito al prossimo paragrafo! Prima di addentrarci nella procedura del cambio delle batterie UPS, occorre capire a cosa serve e perché è bene averne uno.
Il gruppo di continuità, o UPS, svolge un "lavoro" utilissimo per preservare l'efficienza del tuo computer: infatti quando salta la corrente o ci sono cali di tensione, l'UPS mantiene acceso il pc permettendo così di continuare a lavorare senza che i dati non salvati possano essere persi e soprattutto evitando danni al vostro dispositivo.
Si tratta quindi di uno strumento utile che non deve  mai mancare a casa o in ufficio e che permette di operare anche durante quel lasso di tempo durante il quale, la corrente, è assente a causa di blackout e situazioni similari. Se vuoi approfondire e avere consigli sul migliore UPS da acquistare, leggi qui.

L'UPS non funziona più: che fare?

Se il tuo UPS non mantiene più in funzionamento il tuo pc, probabilmente è arrivato il momento di sostituire la batteria. Ebbene sì, all'interno del tuo UPS  ci sono una o più batterie che ne permettono il funzionamento. Vediamo alloa come fare.
Per sostituire la batteria, come prima cosa, occorre scollegare l'UPS dalla rete elettrica e lasciarlo raffreddare.
Successivamente sarà possibile aprire il vano UPS nel quale è alloggiata la batteria.
Le viti, solitamente poste sul retro o sulla base, vanno svitate lentamente, in maniera tale da non danneggiare il vano: a questo punto dovrai prendere nota delle caratteristiche della batteria, per poter acquistare il modello giusto. Segna quindi codice, voltaggio, amperaggio per ora (Ah) scritti sulla batteria e per maggiore sicurezza prendi nota anche delle sue dimensioni. Adesso è possibile acquistare la nuova batteria, che deve avere le stesse caratteristiche (in caso di dubbi chiedi pure a noi, saremo felici di aiutarti).

Cambiare la batteria UPS 

Bene, ci siamo quasi! Per procedere alla sostituzione occorre scollegare i due cavi che collegano la batteria: per precauzione è consigliato rimuovere prima il filo nero, e poi quello rosso.
A questo punto occorre collegare la nuova batteria: il filo rosso, ovvero quello positivo, va collegato prima di quello negativo.
Da collegare anche i due poli dell'UPS: essi dovranno essere collegati in maniera opposta, ovvero prima il filo nero e poi quello rosso, in maniera tale che si possano evitare scintille.
Dopo aver richiuso l'UPS col pannello ed aver avvitato le vite, si dovrà collegare l'UPS per circa sei ore alla rete elettrica, in modo tale da caricarlo con efficacia.

Che farne della vecchia batteria? Ecco come smaltire correttamente una batteria al piombo.