Miglior Power Bank: quale scegliere?

04/03/2016

Miglior Power Bank: quale scegliere?


Power Bank: cos'è?

Un power bank non è altro che un caricabatterie portatile, utilizzabile tramite un normalissimo cavo usb per caricare cellulari o tablet anche quando si è fuori casa e non si dispone di una presa elettrica. Si rivela molto comodo in casi di emergenza come black-out o durante viaggi o vacanze.

Come funziona un power bank

Per poter utilizzare un power bank è necessario conoscere le caratteristiche delle batterie che si intendono caricare, quelle del proprio smartphone o del proprio tablet in questo caso. È necessario acquistare un power bank che abbia una capacità superiore del 30% a quella della batteria in questione, garantendo così una ricarica completa. Ad esempio, se la batteria di uno smartphone possiede 1440mAh allora servirà un power bank con una capacità di almeno 1880mAh per caricarla completamente.

Power bank: quanto dura e come si ricarica

La durata di un power bank dipende dal modello, per essere più precisi dalla capacità in mAh e dalla tipologia di batteria da caricare. Essendo una vera e propria batteria, ha bisogno di essere ricaricata di tanto in tanto. Per farlo è necessario collegare un cavo alla porta mini-USB del power bank ed infine collegare l'altra estremità, regolare USB, ad un computer oppure ad un caricabatterie da parete che accetta tale entrata. L'ultima scelta è la più consigliata dato che i tempi di carica sono notevolmente ridotti, quasi dimezzati, in confronto ad una ricarica effettuata tramite computer. Per una ricarica completa con un caricabatterie sono necessarie circa tre o quattro ore, se invece si intende utilizzare il computer come fonte di energia il tempo di carica si può prolungare fino ad otto ore.

I power bank si presentano di fondamentale importanza per tutti coloro che possiedono un dispositivo mobile con una batteria dalla scarsa durata o che passano la maggior parte della giornata fuori casa. In genere, le loro dimensioni non risultano mai d'impedimento dato che entrano perfettamente in borsa o in tasca. I prezzi sono accessibili a tutti, infatti partono dai 10€ per arrivare ad un massimo di 50€.

Quale power bank scegliere?

La scelta sul miglior power bank va fatta tenendo conto di una serie di fattori. Per primo la capacità: da questa dipenderà il numero di volte in cui potrete ricaricare la batteria del vostro smartphone o tablet. Altri fattori che possono influenzare la scelta possono essere le dimensioni, la presenza di una o più porte usb per ricariche multiple; più tutta un'altra serie di elementi come ricarica solare, funzione torcia, display LCD.