Windows 10: come visualizzare lo stato della batteria

11/09/2018

Windows 10: come visualizzare lo stato della batteria


Quando si è in possesso di un computer portatile, una delle preoccupazioni maggiori in chi lo possiede è rappresentata dallo stato di salute della batteria, con il danneggiamento di questa che può gradualmente condurre ad un deterioramento sia delle prestazioni sia della durata del pc stesso. Come se ciò non bastasse, lo stato di salute di una batteria assume ancora maggiore importanza nella fattispecie in cui, potendo contare su un budget risicato, si intende procedere all'acquisto di un computer portatile usato.

Comprendere quello che era il reale stato di salute di una batteria costituiva fino a qualche anno fa un processo lungo e laborioso, in quanto vi era la necessità non solo di personale specializzato, ma anche di programmi molto complessi. A correre in soccorso a chiunque veda in questo aspetto non un particolare di secondaria importanza vi è Windows 10. Esso offre a tutti l'opportunità di verificare lo stato della propria batteria. Come in precedenza accennato, codesta verifica non richiede che pochi secondi, senza necessità di altri programmi. Il primo step consiste nell'aprire il "Prompt dei Comandi" con il diritto di amministratore. Per trovarlo, non bisogna fare altro che scrivere la dicitura "CMD" sulla barra dedicata alla ricerca. Tra i risultati travati, a questo punto dovrebbe apparire quello richiesto, quindi "Prompt dei Comandi". Basterà quindi fare click su di esso con il pulsante destro del mouse, selezionando infine "Esegui come amministratore". Successivamente, bisognerà incollare la stringa che segue, premendo poi su invio:"powercfg/batteryreport/output"C:/battery_report.html.

Nel giro di pochi secondi verrà originato un report completo ed articolato, in formato html, che potrà essere consultato con l'aiuto di un normale browser. Il report che viene redatto dal sistema conterrà una grande quantità di informazioni. Oltre a fornire alcuni dati sul computer, esso fornisce dettagliatamente elementi attinenti il modello della batteria, la sua capacità massima, il numero seriale, i cicli effettuati e molto altro. Immediatamente dopo questi dati, ancora molto sintetici, viene inviato un secondo report, molto più accurato. Scendendo maggiormente nel particolare, si avrà l'occasione di scoprire in che modo è stata usata la batteria negli ultimi giorni, il suo consumo recente ed il numero di ricariche effettuate. In aggiunta, verrà offerto un conciso storico contenente l'utilizzo della batteria a partire dalla prima volta in cui il computer è stato messo in funzione. Il report procede, poi, con lo storico della capacità della batteria, pratico per intuire probabili degradi. Ai dati sono in ultimo accompagnate delle stime che si riferiranno alla durata della batteria, giorno per giorno, tenendo presente l'utilizzo recente del dispositivo.