Migliore alimentatore per pc portatile: quale scegliere?

02/03/2016

Migliore alimentatore per pc portatile: quale scegliere?


Scegliere il migliore alimentatore per PC portatile è indispensabile per fare in modo che il nostro notebook possa durare a lungo e senza rischi di danneggiamento. Vediamo, attraverso alcuni pratici consigli, quali sono tutti i fattori dei quali tenere conto per non sbagliare prodotto.

Quando cambiare l'alimentatore del pc portatile

La sostituzione dell'alimentatore per PC portatile rappresenta uno dei momenti cruciali del ciclo vitale del nostro notebook. Ovviamente, prima di cambiare alimentatore bisogna attendere fino a quando il caricabatterie non inizia a presentare i primi problemi. Certo, sarebbe preferibile essere sempre muniti di un alimentatore di riserva per poter usufruire del proprio portatile in massima sicurezza e non rischiare di farlo restare in panne da un momento all'altro. L'alimentatore rappresenta uno degli elementi più delicati in assoluto, e nel corso del tempo e del suo utilizzo può andare incontro a deterioramento: cavo consumato, jack deformato, fili interni non strettamente connessi. È proprio in questi momenti che cambiare alimentatore non è soltanto una misura preventiva, ma necessaria per il corretto funzionamento del dispositivo stesso.

Come scegliere il miglior alimentatore per PC portatile

Ma cosa bisogna fare per scegliere il giusto alimentatore per notebook? Prima di tutto, è necessario trovare il numero di modello del proprio dispositivo, situato solitamente su uno dei lati o su un adesivo posto sul fondo del portatile. Tale dato deve coincidere con quello del caricabatterie che si andrà ad acquistare per garantire la massima compatibilità e fare in modo che quest'ultimo funzioni senza alcun rischio. Quindi, bisogna tenere conto dei requisiti dell'alimentatore per quanto riguarda la tensione in volt. Attenzione alla tensione di uscita: anche in questa circostanza, una piccola differenza può annullare ogni sorta di compatibilità e rendere un apparecchio totalmente inutile, se non dannoso per il portatile corrispondente. Anche se il nome dell'alimentatore è identico a quello del nostro notebook, è bene sempre verificare ogni singolo elemento con il massimo della cura.

Ecco nel dettaglio le informazioni a cui prestare attenzione quando acquistate un alimentatore dedicato per notebook.


Le differenze tra alimentatore universale e dedicato

Un alimentatore per PC portatile può essere di due tipi: dedicato e universale. La prima tipologia viene determinata in base agli elementi citati in precedenza, come il numero di modello e la tensione di uscita. Un alimentatore universale è invece fornito di una maggiore quantità di uscite e può essere utilizzato caricare le batterie di diversi notebook. Anche in questo caso, tuttavia, bisogna stare attenti e verificare che tra i vari jack ci sia anche quello pienamente corrispondente alle proprie esigenze.

Nel caso degli alimentatori universali, questi sono i dati relativi al prodotto:

Dati relativi a un alimentatore universale