Il pc non si accende più? Cause e soluzioni

06/12/2017

Il pc non si accende più? Cause e soluzioni


Può capitare spesso che i notebook un bel giorno smettano di funzionare, mandando in panico il proprietario. Cosa fare quando il pc non si accende più e non dà segni di vita per riportarlo subito alla sua perfetta funzionalità? Ecco alcune dritte che potranno essere di sicuro aiuto per scoprire cause del guasto e possibili risoluzioni. 

Scoprire la causa del problema

Quando il pc non si accende, la causa potrebbe essere sia un problema di natura hardware che software. Se il problema software può essere facilmente risolto, quello hardware invece potrebbe essere più complesso perché vuol dire che qualcosa all'interno del pc si è rotto. Infatti la problematica potrebbe riguardare il processore, l'alimentatore, la ram oppure la batteria.

Si possono eseguire alcuni test per capire l'origine del guasto.

Innanzitutto, si può provare l'alimentatore del notebook su un altro pc così da verificare che il problema non sia proprio in questo componente. Se questo primo esame non dà esiti, allora occorre aprire il pc per verificare che, magari a causa di un urto o di una caduta, non si sia staccato qualche filo oppure non si sia rotto lo spinotto dell'alimentatore, un elemento abbastanza delicato che è soggetto a guasti. Ovviamente, prima di eseguire tutti questi test occorre staccare qualsiasi periferica dal notebook per escludere che sia proprio una periferica danneggiata a creare massa all'interno del pc impedendone l'accensione.

Alivello hardware un'altra causa potrebbe essere la RAM, anche se solitamente se si ha un problema alla RAM il notebook riesce ad accendersi, anche se con schermo nero e riavio del sistema.

In effetti quando il pc si accende ma non si vede nulla, una della cause più frequenti è un guasto alla scheda video o al monitor. Provando a collegare il pc a un altro schermo si riuscirà facilmente a capire se è un problema di monitor.

L'incriminata potrebbe anche essere la scheda madre. In questo caso il checkup e l'intervento di un centro assistenza specializzato è la scelta migliore.

Nella maggior parte dei casi, però, l'elemento che crea il problema risiede sempre nella batteria del notebook. Scopriamo perché.

Come risolvere il problema

Per verificare velocemente che la batteria sia funzionante, è sufficiente staccarla dal notebook e avviare il computer semplicemente con il cavo dell'alimentazione. Se funziona, allora il problema risiede proprio nella batteria che può essere malfunzionante e causare un corso circuito all'interno del pc, impedendone così l'accensione. Se il problema è questo allora si tratta sicuramente di un bel colpo di fortuna perché può essere facilmente risolto. Infatti la batteria è una dei componenti del notebook che per sua natura può essere più facilmente sostituito, anche perché è spesso soggetta a guasti e cali di performance dovuti ad un uso prolungato oppure scorretto. Acquistando una batteria nuova - scelta fra i ricambi originali oppure compatibili della marca del proprio pc portatile - sarà possibile risolvere il problema dell'accensione del pc in modo veloce, semplice ed economico, continuando ad utilizzarlo anche in assenza di corrente, grazie alla nuova batteria.

Acquista una nuova batteria notebook

>> Leggi anche: Sostituire la batteria del portatile: come individuare il codice batteria