Come caricare un computer portatile senza caricatore

20/04/2017

Come caricare un computer portatile senza caricatore


Ti è mai capitato di rimanere con il computer portatile scarico, proprio nel momento in cui ne avevi più bisogno e di non avere la possibilità di ricaricarlo? Il crescente bisogno di energia da parte dei dispositivi che usiamo tutti i giorni ci mette costantemente alla ricerca di una presa a muro per soddisfare tale necessità. Nessuno di noi vorrebbe infatti vedere il proprio smartphone spegnersi davanti agli occhi proprio mentre si sta risponendo ad una mail di lavoro piuttosto urgente, o il portatile andare in stop per via della batteria scarica e, dal momento che questi dispositivi sono pensati per essere utilizzati in mobilità, la probabilità di non avere a disposizione una presa a muro è molto alta. Pensiamo ad esempio il caso in cui il cavo dell'alimentatore si sia rotto, e quindi non si possa ricaricare il pc dalla presa a muro, o durante un viaggio, quando non hai a disposizione una sorgente di energia elettrica da 230V. Nel caso dello smartphone la situazione è risolvibile utilizzando una powerbank, cioè una batteria esterna a cui può essere collegato per ricaricarlo, una o più volte, a seconda ovviamente della capacità della batteria esterna e di quella interna al dispositivo.

Ma nel secondo caso, invece? Come caricare un computer portatile senza caricatore? Perché non creare una batteria esterna anche per notebook, che si comporti allo stesso modo di quelle dedicate agli smartphone?

La soluzione per caricare la batteria del portatile senza alimentatore o corrente

Patona risponde a queste domande con una batteria esterna per computer portatili, e lo fa con un prodotto veramente ben realizzato e dalle ottime caratteristiche.
Ovviamente una batteria che ha come scopo quello di ricaricare un notebook non può avere le stesse caratteristiche di una pensata per la ricarica di uno smartphone: il voltaggio dovrà essere maggiore, così come l'amperaggio, ovvero la quantità di energia che viene trasferita in un certo istante.

La batteria in questione infatti può erogare da 12 a 19 Volt DC in output per un totale di 60W. Ciò significa che se il tuo portatile richiede 12V in input, la batteria erogherà 5A di corrente (60W / 12V), mentre se sono richiesti 19V, l'amperaggio sarà circa di 3A (60W / 19V).
La capacità della batteria è di 16000mAh, cioè può tenere in carica per un'ora un pc che richiede 16A, o per 16 ore uno che ne richiede 1 (situazione però che quasi sicuramente non vi capiterà); è disponibile anche un'uscita USB da 2000mA (ricarica veloce) per caricare un device come uno smartphone o un tablet.

Le dimensioni sono indicativamente quelle di un phablet / tablet con display da circa 8,7 pollici, con uno spessore di soli 14 millimetri, ed un peso di 450 grammi, che portano questa powerbank ad essere relativamente comoda da trasportare. 
Un'ulteriore comodità è data dal grandissimo numero di adattatori che si trovano all'interno della confezione, permettendovi di accoppiarla subito con qualsiasi notebook / smartphone abbiate.

Troverete inoltre all'interno della confezione un manuale utente in inglese e tedesco, ma in ogni caso l'utilizzo non richiede particolari accorgimenti, data anche la modalità costruttiva della batteria con polimeri di litio, che la rendono adatta a sopportare più di 500 cicli di ricarica senza risentirne in alcun modo sul fronte delle prestazioni.

 

PRODOTTI CORRELATI