• 0
    Il tuo carrello è vuoto

Migliori chiavette usb: guida all'acquisto

Migliori chiavette usb: guida all'acquisto

27/07/2017

Chiavette USB: un metodo per trasferire file facilmente

Con l'evoluzione della nuova tecnologia si direbbe che le chiavette USB possano essere considerate qualcosa di obsoleto, di vecchio e destinato ad essere superato.

Al giorno d'oggi, infatti, esistono servizi cloud che ci permettono di conservare i nostri file direttamente su una piattaforma online e recuperarli quando lo riteniamo opportuno. Tuttavia, anche i servizi cloud presentano i loro difetti: in primis lo spazio concesso per la conservazione dei file è poco; inoltre, i costi per questi servizi sono alti nel momento in cui si desidera un trasferimento di file rapido, cosa che non si può avere quando i file da trasferire hanno grandi dimensioni.
Questo è il motivo per cui le chiavette USB sono ancora un valido strumento per il trasferimento di file da un computer all'altro. La loro facilità d'uso e le dimensioni ridotte fanno dei pen drive una soluzione perfetta per coloro che vogliono avere dei file pesanti sempre a portata di mano. Spesso le chiavette vengono utilizzate anche in qualità di hard disk esterni, ma diciamo che questa soluzione non è consigliata perchè le chiavette sono caratterizzate da una memoria flash con un numero di scritture limitato, inadatto per la conservazione dei file a lungo termine. 

Come scegliere la chiavetta USB migliore

Solitamente, quando si vuole di acquistare una chiavetta USB, le prime cose che si guardano sono essenzialmente due: la dimensione (in termini di gigabyte) ed il prezzo. Spesso, questo metodo di osservazione non è quello giusto, perchè ci sono altri fattori che dovrebbero influenzare un acquirente, tra i quali meritano particolare considerazione:

  • lo standard USB, che indica la velocità di trasferimento dati massima della chiavetta. Tuttavia, è necessario puntualizzare che si tratta comunque di una velocità teorica, raramente reale, perchè dipende anche dalla velocità del computer che si occupa del trasferimento. Ad oggi lo standard migliore supportato dalle chiavette è lo USB 3.0, che garantisce una velocità di trasferimento dei file pari a 525 megabyte al secondo
  • il connettore USB, che dovrà essere compatibile con il tipo di porte presenti sul computer in cui andrai ad inserire la chiavetta USB. Sul mercato è possibile trovare chiavette in formato USB-A (per tutti i computer), USB-C (per i Macbook), Micro-A e Micro-B (pensate per gli smartphone ed i tablet) e chiavette Lightning (adatte agli I-Pad e gli I-Phone);
  • la velocità reale di trsferimento dati, che deve essere controllata in base alla velocità di lettura e scrittura massime della chiavetta USB. Sulla tale velocità influiscono anche la memoria flash ed il controller di cui la chiavetta è dotata.

Argomenti

Prodotti correlati


Sei un rivenditore?