Interfono per moto: perché averne uno

30/04/2018

Interfono per moto: perché averne uno


Un pilota di moto sa bene quanto siano importanti gli elementi accessori relativi all'uso e alle funzionalità del proprio mezzo. Elementi come il casco o le componenti dell'abbigliamento, dalle protezioni per il collo agli stivali, sino alle ginocchiere e ai guanti.

Accessori multimediali per moto: l'interfono

Ma anche le componenti multimediali ricoprono un'importanza fondamentale dal punto di vista dell'uso e della sicurezza a bordo della moto: è il caso dell'interfono, ovvero l'apparecchio che consente di comunicare e rimanere in contatto con il proprio parter di viaggio. Vediamo quindi quali sono i motivi per cui dotarsi di un interfono.

L'atteggiamento di massima sicurezza

Sono diverse le motivazioni che portano alla scelta di un interfono. In linea generale, è proprio la sicurezza a giocare un ruolo chiave prima di giungere all'acquisto dell'oggetto in questione. Un viaggio in moto necessita infatti che il pilota sia costantemente attento e accorto, e che allo stesso modo il compagno di viaggio mantenga un atteggiamento ugualmente vigile. L'interfono detiene un ruolo di particolare rilievo proprio in quest'ottica: tramite il semplice collegamento vocale sarà possibile conoscere eventuali problemi dell'altro pilota, valutando al meglio le situazioni di potenziale pericolo. Ma quali sono gli altri parametri da tenere in considerazione in vista di un eventuale acquisto?

La tipologia dell'interfono

La scelta dell'interfono passa dalla rassegna di parametri differenti. Tenendo sempre conto del budget economico a propria disposizione, elemento che influirà notevolmente sull'acquisto dell'interfono, la scelta passa prima di tutto dalla determinazione della tipologia desiderata di apparecchio. Esistono infatti diversi modelli di interfono: classico, ovvero in grado di collegare semplicemente i due piloti (su due moto diverse), a funzione multipla, in grado di collegare tra loro più dispositivi (a patto che vi sia compatibilità tra gli stessi), e complesso, vale a dire un interfono in grado di connettersi con lo smartphone permettendo di conseguenza lo svolgimento di funzioni tipiche del telefono (es.: rispondere alle telefonate).

Le altre caratteristiche dell'interfono

Ma non è tutto. La scelta dell'interfono passa anche da fattori come il raggio d'azione dell'apparecchio, poiché una distanza eccessiva tra due o più interfoni potrebbe significare la perdita della connessione e del segnale per comunicare. O ancora, a determinare la scelta finale è la presenza di pulsanti accessori che possano facilitare ulteriormente la comunicazione, come i tasti per la regolazione del volume o per il cambio di funzionalità. Infine, da non sottovalutare l'importanza della batteria dell'interfono: in vista di un viaggio in moto è bene dotarsi di un apparecchio in grado di garantire almeno 8-10 ore di autonomia, in modo tale da poter rimanere sempre in comunicazione con il proprio partner.