• 0
    Il tuo carrello è vuoto

Quali batterie per la sigaretta elettronica?

Quali batterie per la sigaretta elettronica?

05/07/2019

ual è la migliore batteria per la sigaretta elettronica? Sicuramente molti si saranno posti questa domanda e se all’apparenza potrebbe essere facile rispondere a tale quesito, in realtà non è così perché ci sono diversi fattori a cui bisogna prestare molta attenzione.

 

Ci sono batterie che durano per molto tempo, altre invece tendono a scaldarsi nel giro di poco e necessitano di essere ricaricate spesse volte, altre ancora non hanno la capacità di gestire voltaggi elevati. E allora come fare per scegliere quella giusta e idonea atta a soddisfare le proprie esigenze?

 

Per prima cosa bisogna mettere in conto alcuni aspetti imprescindibili.

 

Come scegliere la giusta batteria per la sigaretta elettronica

1. Fattore della sicurezza

Questo è il primo aspetto da considerare e non sottovalutare. A prescindere dalla tipologia di batteria, ogni prodotto deve rigorosamente rispettare standard e requisiti di sicurezza.

 

Il marchio CE deve essere sempre presente, acquistare un prodotto che non possiede un marchio riconoscibile è sinonimo di rischio e inaffidabilità.

E’ buona norma anche controllare l’involucro della batteria. Deve essere perfettamente integro e non deve presentare strappi o tagli che possono compromettere la sicurezza dell’utente.

 

2. Meglio la batteria integrata o esterna?

Entrambe possiedono sia vantaggi che svantaggi. Se si opta per quella integrata, sicuramente rappresenta un’ottima scelta perché si rivela più comoda rispetto a quella esterna perché è posizionata all’interno del dispositivo e per poterla ricaricare non occorre estrarla.

 

L’unico svantaggio però è quando si deteriora con il tempo. Non è possibile sostituirla ma è doveroso buttare tutta la sigaretta.

 

Una e-cig con batteria esterna invece, vanta la comodità di essere tranquillamente sostituita quando si deteriora nel corso del tempo.

 

3. Amperaggio e mAh

Cosa sono questi due valori? In pratica indicano la potenza della batteria, ovvero quante ore di carica necessita mentre il mAh segnala la durata della batteria della e-cig. Per fare un esempio pratico: una batteria da 3000 mAh durerà molto di più rispetto a una di 1500 mAh, ma in quest’ultimo caso la batteria sarà in grado di fornire maggiore potenza.

 

4. Dimensione e peso

Questi sono altri due parametri da valutare durante la scelta. Visto e considerato che si tratta di un oggetto da dover portare con sé allora bisognerà prediligere un modello che sia leggero e piccolo di dimensioni.

Naturalmente è doveroso sottolineare che una batteria troppo piccola significa minore amperaggio, e quindi occorreranno meno ore per caricarla. Ma se si necessita di un utilizzo continuo e frequente in tal caso bisognerà focalizzare l’attenzione verso un modello più grande.

 

Consigli su come usare al meglio le batterie

Ecco qui di seguito qualche consiglio per evitare di trovarsi di fronte ad un problema con le batterie.

 

1. Il trasporto delle pile

Sembrerà una cosa scontata quello che stiamo per dire ma non lo è affatto. Talvolta siamo soliti trasportare le pile sfuse dentro un marsupio, uno zaino o una borsa. Se per colpa di qualche oggetto metallico, il polo positivo entra in contatto con quello negativo le conseguenze potrebbero essere disastrose. Le pile inizierebbero a riscaldarsi per poi esplodere (questo succede nel caso di batterie ICR non protette), oppure possono rilasciare il gas (in questo caso parliamo di pile IMR o INR).

 

Qual è la soluzione per non lasciarle sfuse durante il trasporto? Metterle in un qualsiasi involucro in maniera tale che vengano separate da probabili oggetti metallici.

 

2. Diffidare da prodotti troppo belli per essere veri

E’ bene fare molta attenzione alle offerte che in apparenza sembrano allettanti. Al momento una buona batteria con una capacità di 3400 mAh costa circa7,00€, non ci sono capacità superiori a questo costo.

 

3. Caricabatteria

Non tutti ne sono a conoscenza, ma per prolungare la vita di una pila, il caricabatteria è indispensabile, naturalmente deve essere di buona qualità.

Argomenti


Sei un rivenditore?