• 0
    Il tuo carrello è vuoto

Come sostituire batteria iPhone 6

Come sostituire batteria iPhone 6

27/10/2019

La batteria del tuo iPhone 6 non dura che qualche ora? Se sei stanco di ricaricare in continuazione il telefono, l’unica cosa da fare è prendere in considerazione la sostituzione. Si tratta di un’operazione che, nei vecchi cellulari come questo modello, non è coperta dalla garanzia o dal servizio di assistenza Apple. Perciò le soluzioni disponibili sono rivolgersi a un centro ufficiale, pagando un costo fisso di 89 euro, affidarsi a una società terza specializzata, oppure provvedere da solo. In quest’ultimo caso ecco la nostra guida su come sostituire la batteria dell’iPhone 6.

Operazioni preliminari

Se hai deciso di cambiare la batteria del tuo vecchio iPhone, devi innanzitutto acquistare un prodotto non originale. Apple non mette in vendita le componenti originali dei suoi device, quindi l’unica soluzione è comprare una batteria compatibile per iPhone 6. All’interno del nostro store online puoi trovare diversi modelli adatti, prodotti certificati e in grado di funzionare con qualsiasi APN. In particolare questo device richiede una batteria Li-Polymer da 1810 mAh, con un voltaggio di 3.8V, mentre se vuoi prestazioni più elevate ti consigliamo la versione maggiorata da 2121 mAh.

Prima di smontare il tuo iPhone devi controllare di avere l’attrezzatura giusta, in quanto i telefoni della Apple sono dotati di una serie di viti tutte differenti tra loro, quindi è indispensabile avere tutto l’occorrente per eseguire un lavoro perfetto. Anche in questo caso puoi acquistare un kit di sostituzione della batteria dell’iPhone, compatibile con qualsiasi modello realizzato dall’azienda di Cupertino, set che comprende 2 cacciavite, 2 levette, 1 plettro e una pratica ventosa per sollevare lo schermo del telefono in maniera accurata.

Aprire l’iPhone 6

Una volta in possesso di una batteria nuova e del kit di sostituzione, possiamo iniziare finalmente l’operazione di cambio della batteria dell’iPhone 6. Il primo passo consiste nell’aprire il telefono, sollevando con delicatezza il pannello superiore. Per farlo è essenziale svitare le due piccole viti, poste nella parte inferiore vicino alla porta utilizzata per la connessione con il cavo di ricarica. Dopodiché bisogna sollevare con calma lo schermo, applicando una leggera pressione con la ventosa.

Come sei riuscito a creare un piccolo spazio, tra la struttura dell’iPhone e il display, puoi aiutarti inserendo la levetta di plastica, muovendola lungo la zona laterale. In questa fase è importante non fare forza nella parte superiore del display, poiché è agganciata con una serie di piccoli cavetti. Concentrati sul lato, poi alza delicatamente lo schermo compiendo un angolo di 90°, sollevando la parte inferiore del pannello frontale.

Scollegare i cavi e la batteria

Arrivati fin qui abbiamo il nostro schermo aperto e agganciato nella parte superiore, quindi dobbiamo scollegare i cavi di alimentazione e rimuovere il gruppo anteriore dell’iPhone 6. Per prima cosa è necessario togliere le viti che bloccano la piastra metallica, situata sopra i connettori della batteria, alzarla con delle pinzette, staccando i cavi applicando pochissima forza, per evitare di romperli trattandosi di un componente particolarmente fragile.

Fatto ciò è consigliabile togliere tutta la struttura dello schermo, benché sia possibile sostituire la batteria anche senza rimuovere questa parte. Tuttavia per lavorare comodi e in sicurezza conviene svitare le viti di fissaggio, 5 in tutto, levare la copertura metallica e tirare via l’intera piastra. A questo punto bisogna scollegare tutti i connettori di alimentazione, che servono per il display LCD, la fotocamera anteriore, il sistema touch, i sensori e i vari pulsanti, utilizzando la leva di plastica.

Rimuovere la batteria e sostituirla

Finalmente sono stati rimossi i connettori e le strutture d’intralcio, quindi possiamo passare alla rimozione della vecchia batteria dell’iPhone 6. Per bloccarla la Apple utilizzare delle strisce adesive, quindi è necessario toglierle delicatamente, altrimenti l’operazione potrebbe diventare più complessa qualora dovessero strapparsi. Dopo aver tolto l’adesivo è possibile rimuovere la batteria senza problemi, quindi basta inserire quella nuova e riposizionare nuovamente le strisce adesive, premendo leggermente con le dita per farle aderire.

Rimontare il telefono e verificarne il funzionamento

Dopo aver collocato la nuova batteria dell’iPhone 6 è necessario rimontare tutte le componenti, avendo cura di seguire l’ordine giusto, collegando ogni connettore e inserendo le viti al loro posto, in base al tipo e alla lunghezza. Nello specifico i cavetti sono molto fragili, perciò devono essere maneggiati sempre con estrema cautela, evitando che si rompano o danneggino durante il rimontaggio. Infine basta controllare che l’iPhone funzioni correttamente, accendendo il telefono e verificando le principali funzionalità.

L’intera operazione richiede all’incirca 20-30 minuti, tuttavia se si tratta della prima volta potrebbe essere necessario più tempo. In questo caso conviene fare tutto con calma, mettendo da parte ogni vite e separandole in base al posizionamento e al modello, per non fare confusione. Se non ti senti a tuo agio puoi sempre rivolgerti a un centro di assistenza, guardare un tutorial su YouTube, oppure contattare un negozio di riparazione ufficiale Apple.

Argomenti


Sei un rivenditore?